Progetto dedicato agli adolescenti

sulla violenza di genere

CONOSCERE E RICONOSCERE LA VIOLENZA: UNA BUSSOLA PER ORIENTARSI

a cura della Dott.ssa Silvia Sandri

 

Secondo i più recenti dati Istat, le donne vittime di omicidio volontario in Italia nel 2019 sono state 111. Di queste l’88,3% è stata uccisa da una persona conosciuta, il che collega questi casi ai reati di stalking, violenza sessuale, violenza domestica e maltrattamenti. Più in generale, stiamo parlando di violenza di genere. Il 31,5% delle 16-70enni ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale. Le forme più gravi di violenza sono esercitate da partner, parenti o amici e per questo meno facilmente riconoscibili e più potenti sul piano delle conseguenze psicologiche, oltre che fisiche. Ma cosa dicono i dati sulle giovani donne? Alle più giovani si deve la netta diminuzione di alcune tra le più gravi forme di violenza (fisica e sessuale) dal 2006 ad oggi: dal 31,7% al 27,1% per le donne tra i 16 e i 24 anni e dal 33,5% al 25,9% per le studentesse.

La violenza, però, si presenta sotto diverse forme, alcune più difficili da riconoscere e nominare come tali.

La violenza psicologica, infatti, è più diffusa tra le donne più giovani e tra quelle con titoli di studio medio alti. Una risorsa su cui investire, a livello di comunità, diventa quindi il promuovere percorsi di formazione e prevenzione su questo tema, diretti ai giovani uomini e alle giovani donne su cui si baseranno questi dati in futuro. 

press to zoom

press to zoom
1/1

L’idea è di accompagnare i destinatari e le destinatarie del progetto nel conoscere e riconoscere la violenza di genere, gli stereotipi che ne sono alla base e come questi si riflettono nel quotidiano della loro realtà. Conoscere la mappa interiore (emozioni, vissuti) e della rete esterna (relazioni, dinamiche, servizi, media) della violenza e costruire insieme una bussola interna per potervisi orientare.

20201211_164553
20201211_164553

press to zoom
20201211_164553
20201211_164553

press to zoom
1/1

Con questo intento la proposta di un progetto volto a prevenire la violenza di genere rivolto ai giovani, nello specifico a ragazzi/e dai 12 ai 15 anni circa e, in modo indiretto, alle loro famiglie ed alla comunità. Il progetto si sviluppa in un numero di 10 incontri, che hanno l’obiettivo di:

➢ Formare sulla violenza di genere: le sue forme, le sue conseguenze, i fattori di rischio e la trasmissione intergenerazionale della violenza

➢ Informare sulla rete dei servizi territoriali che sostengono la donna nel percorso di affrancamento dalla violenza

➢ Aumentare la consapevolezza sulla storia del maschile e del femminile e sugli stereotipi di genere, per potenziare la capacità dei ragazzi e delle ragazze di comprendere le dinamiche della violenza e riconoscerle nella loro realtà quotidiana

➢ Diminuire l’effetto dei condizionamenti e delle pressioni sociali sull’identità di genere per sostenerne una costruzione più libera da essi

Le attività tramite cui perseguire questi obiettivi spaziano da: − momenti formativi su cause, effetti e caratteristiche del fenomeno

− attività di gruppo, per sollecitare maggiormente un apprendimento diretto di tipo esperienziale

− momenti successivi di riflessione condivisa sulle credenze, le aspettative e l’impatto delle conoscenze proposte in ogni incontro. 

coming

soon...

Il campo delle fragole

+39 3932160208

ilcampodellefragole@hotmail.it

Viale matteotti,41 IMPERIA 18100

  • Facebook